​CESARE ROVATTI

​"SCENOGRAFIE DOMESTICHE"


cesare rovatti


 NON E' MAI FACILE PARLARE DI SE STESSI.
IN UNA LETTURA GIOVANILE, ANDRE' GIDE MI ESORTAVA DA UN SUO DIARIO A NON PARLARE MAI DI SE STESSI, POCO DEGLI ALTRI E MOLTO DELLE COSE.
QUESTE PAROLE DETTE DA CESARE ROVATTI STESSO CI DANNO UN'IMMAGINE DELLA SUA GRANDE UMILTA' E SAGGEZZA.
IL PERCORSO ARTISTICO DI CESARE ROVATTI INIZIA ALL'ACCADEMIA DI BRERA A MILANO. MA L'ATTRATTIVA CULTURALE CHE ESERCITA ROMA IN QUEL PERIODO, NEGLI ANNI SESSANTA, LO SPINGE A SPOSTARSI NELLA CAPITALE.
A ROMA HA AVUTO SUBITO L'OPPORTUNITA' DI LAVORARE CON BOLOGNINI, VISCONTI, DE SICA, CASTELLANI, ANTONIONI, PASOLINI ED INCONTRARE UNA PERSONA DI GRANDE SENSIBILITA'E CREATIVITA' COME PIETRO TOSI, CON IL QUALE HA COLLABORATO PER DIVERSE STAGIONI. IL LAVORO DI SCENOGRAFO INIZIA PROPRIO CON IL CINEMA E RIGUARDAVA NON SOLO LE SCENE MA ANCHE I COSTUMI E L'ARREDAMENTO. QUINDI COL PASSARE DEL TEMPO L'ARREDAMENTO DIVENTA LA PROFESSIONE PRINCIPALE CHE LO INDUCE A LASCIARE IL CINEMA E DEDICARSI A QUEST'ULTIMO, ALL'ARCHITETTURA ED IN GENERE AGLI AMBIENTI DEDICATI ALLA VITA. TRASFERENDO PER COSI' DIRE IL CINEMA ALLA QUOTIDIANA REALTA'. QUESTO HA PERMESSO DI CREARE AMBIENTI CURATI NEI MINIMI DETTAGLI, COSI' COME ACCADE NELLA REALIZZAZIONE DELLE SCENOGRAZIE DEI FILM. QUINDI NULLA AL CASO MA BEN DEFINITO E CONTROLLATO PER DARE UN AMBIENTE UNICO E CON GUSTO. ADATTO AL COMMITTENTE ED AL SUO PROGRESSO QUALITATIVO ENTRO LE PROPRIE MURA DOMESTICHE.





RIVISTA AD

ad magazine cesare rovatti





ad magazine cesare rovatti





ad magazine cesare rovatti





ad magazine cesare rovatti





ad magazine cesare rovatti





ad magazine cesare rovatti





ad magazine cesare rovatti





FOTO ALBUM


cesare rovatti photo album





​​​​HOME





​​​​​​​ARREDATORI





​​​​​​​​​ZIFFER





​​​​​​​​ CORVISIERI