golden bronze old pendulum, clocks


GROTTESCHE


DESCRIZIONE​


SOGGETTO RIECHEGGIANTE GROTTESCHE DI AFFRESCHI ROMANI.
INTERESSANTI FIGURE SPECULARI SONO LE DUE DONNE ANGELO, RIFERIMENTI AL "DOLCE STIL NOVO", CHE SORREGGONO LA CASSA.
LA PENDOLA E LA CASSA SONO TUTTE IN BRONZO DORATO AL MERCURIO.
LA BASE IN MARMO NERO CON UN PERLINATO IN BRONZO DORATO AL MERCURIO. PIEDINI SEMPRE IN BRONZO DORATO AL MERCURIO.

​TIPOLOGIA:

​PENDOLA FRANCESE A PORTICO.


AREA GEOGRAFICA:
​FRANCIA.

PERIODO:
LUIGI XVI (1774-1792)


MEASURE IN CENTIMETRI:

41x25x9.5


​CASSA IN BRONZO DORATO.

MECCANICA CON SCAPPAMENTO A VERGA.

​SOSPENSIONE A BACCHETTA.

SUONERIA A ORE E MEZZE AL PASSAGGIO SU CAMPANELLO.



INTRODUZIONE

GROTTESCHE


LE GROTTESCHE SONO UN SOGGETTO PITTORICO DI DECORAZIONE PARIETALE MOLTO POPOLARE A PARTIRE DAL 1500 ED A CUI VASARI DEDICA IL CAPITOLO XXVII DELLA SUA INTRODUZIONE ALLE TRE ARTI DEL DISEGNO.

LA DECORAZIONE A GROTTESCA E' CARATTERIZZATA DALLA RAFFIGURAZIONE DI ESSERI IBRIDI E MOSTRUOSI, CHIMERE, SPESSO RITRATTE QUALI FIGURINE ESILI ED ESTROSE, CHE SI FONDONO IN DECORAZIONI GEOMETRICHE E NATURALISTICHE, STRUTTURATE IN MANIERA SIMMETRICA, SU UNO SFONDO IN GENERE BIANCO O COMUNQUE MONOCROMO. LE FIGURE SONO MOLTO COLORATE E DANNO ORIGINE A CORNICI, EFFETTI PROSPETTICI, MA MANTENENDO SEMPRE UNA CERTA LEVITA' ED ARIOSITA'. IL NOME GROTTESCA, COME SPIEGA BENVENUTO CELLINI NELLA SUA AUTOBIOGRAFIA, DERIVA DALLE GROTTE DEL COLLE ESQUILINO A ROMA, CHE ALTRO NON ERANO CHE I RESTI SOTTERRANEI DELLA DOMUS AUREA DI NERONE, SCOPERTI NEL 1480 E DIVENUTI IMMEDIATAMENTE POPOLARI TRA I PITTORI DELL'EPOCA CHE SPESSO VI SI FECERO CALARE PER STUDIARE LE FANTASIOSE PITTURE RINVENUTE.  TRA QUESTI PITTORI VI FURONO FILIPPINO LIPPI, IL PINTURICCHIO, RAFFAELLO, GIOVANNI DA UDINE, IL MORTO DA FELTRE, BERNARDO POCCETTI, MARCO PALMEZZANO, GAUDENZIO FERRARI ED ALTRI CHE IN SEGUITO DIFFUSERO QUESTO STILE DANDO VITA A QUELLA CHE IL LONGHI DEFINISCE "LA CURIOSA CIVILTA' DELLE GROTTESCHE".

FU LA BOTTEGA DI RAFFAELLO SANZIO AD EFFETTUARE UNA VERA E PROPRIA RIFORMA DI QUESTO GENERE AUMENTANDO COSI' IL NUMERO DI RICHIESTE DA PARTE DEI COMMITTENTI ED ISTAURANDO UNA SORTA DI CANONE CHE SARA' RIPRESO DAL MANIERISMO.





​INTRODUZIONE

IL DOLCE STIL NOVO


IL DOLCE STIL NOVO, NOTO ANCHE COME STILNOVISMO, E' UN IMPORTANTE MOVIMENTO POETICO ITALIANO CHE SI E' SVILUPPATONELLA SECONDA META' DEL 1200. CORRENTE CHE SEGNA L'INIZIO DEL SECOLO SUCCESSIVO, LO STIL NOVO INFLUENZERA' PARTE DELLA POESIA ITALIANA FINO A PETRARCA. DIVIENE GUIDA INFATTI DI UNA PROFONDA RICERCA VERSO UN ESPRESSIONE RAFFINATA E "NOBILE" DEI PROPRI PENSIERI, STACCANDO LA LINGUA DAL VOLGARE MUNICIPALE, E PORTANDO IN TAL MODO LA TRADIZIONE ITALIANA VERSO L'IDEALE DI UN POETARE RICERCATO ED AULICO. NASCONO LE RIME NUOVE, 

UNA POESIA CHE NON HA PIU' AL CENTRO SOLTANTO LA SOFFERENZA DELL'AMANTE, MA ANCHE LE CELEBRAZIONIDELLE DOTI SPIRITUALI DELL'AMATA. LA POETICA STILNOVISTA ACQUISTA UN CARATTERE QUALITATIVO ED INTELLETUALE PIU' ELEVATO, CON IL REGOLARE USO DI METAFORE E SIMBOLISMI,COSI' COME I DUPLICI SIGNIFICATI DELLE PAROLE. 

LO STILNOVISMO NASCE A BOLOGNA, E POI SI SVILUPPA A FIRENZE. IL MANIFESTO DI QUESTA NUOVA CORRENTE E' LA CANZONE DI GUINIZZELLI "AL COR GENTIL REMPAIRA SEMPRE AMORE", IN QUESTO COMPONIMENTO EGLI ESPLICITA LE CARATTERISTICHE DELLA DONNA . LA FIGURA FEMMINILE EVOLVE VERSO LA FIGURA DI UNA "DONNA ANGELO", INTERMEDIARIA TRA L'UOMO E DIO, CAPACE DI SUBLIMARE IL DESIDERIO MASCHILE PURCHE' L'UOMO DIMOSTRI DI POSSEDERE UN CUORE GENTILE E PURO, CIOE' NOBILE D'ANIMO; AMORE E CUORE GENTILE FINISCONO COSI' CON L'IDENTIFICARSI TOTALMENTE. QUEATA TEORIA, AVVALORATA NEL COMPORTAMENTO DA MOLTEPLICI SILLOGISMI, RIMARRA' LA BASE DELLA POESIA DI DANTE E DI COLORO CHE FECERO PARTE DELLO STIL NOVO, DI GENERAZIONE SUCCESSIVA, CHE VEDRANNO IN GUINIZZELLI ED ALIGHIERI E LORO MAESTRI.





golden bronze old pendulum, clocks





golden bronze old pendulum, clocks





golden bronze old pendulum, clocks





golden bronze old pendulum, clocks





golden bronze old pendulum, clocks





golden bronze old pendulum, clocks